5 fattori per un sistema immunitario più forte

Quando le persone pensano alla salute, molto spesso si concentrano per lo più sul peso corporeo, sul cuore, sulla salute delle ossa o sullo sviluppo dei muscoli, trascurando il sistema immunitario, che è invece fondamentale per la salute generale.

Infatti è importante ricordare che un sistema immunitario sano può aiutare a proteggersi da pericoli come tossine, infezioni e allergeni. Quando non è in equilibrio, per esempio diventando iperattivo, può attaccare le cellule sane, portando a infiammazioni e malattie croniche.

Un numero crescente di ricerche afferma che ogni individuo può aiutare sé stesso a controllare il sistema immunitario, aumentandone la forza e mantenendolo in equilibrio nella sua naturale condizione autoimmune, con il vantaggio di avere sempre meno sintomi e malattie.

I cinque fattori per aiutare a costruire un sistema immunitario sano e funzionale

1 – Eliminare gli elementi che appesantiscono il sistema immunitario stesso: Alcuni fattori come il fumo, l’assunzione di alcol in eccesso e di droghe, più l’esposizione al Sole senza protezione, possono abbattere le difese del sistema immunitario e lasciare la persona suscettibile allo sviluppo di sintomi dolorosi.

2- Adottare una dieta antinfiammatoria: Includere più cibi a base di piante, come frutta e verdura di vari colori, può aiutare a costruire un sistema immunitario sano e a limitare le infiammazioni. Difatti è davvero un toccasana limitare i cibi comunemente presenti nella dieta standard americana, come cibi fritti, cereali raffinati, snack ad alto contenuto di zuccheri, bevande zuccherate e carni lavorate.

3- Fare un regolare esercizio fisico: C’è una stretta relazione tra l’esercizio fisico e la forza del sistema immunitario. Mentre un esercizio fisico moderato per circa 150 minuti a settimana può ridurre il rischio di raffreddore, influenza o altre infezioni, una vita sedentaria aumenta il rischio di malattie. Si è scoperto che impegnarsi per una mezz’ora al giorno, anche solo per una leggera attività fisica eseguita in brevi ritagli di tempo della durata di soli 10 minuti al giorno per l‘intera settimana, può essere alquanto benefico.

4- Modificare i fattori di stress: Anche il lavorare sulla salute mentale e spirituale, in modo da essere meno colpiti da stress e ansia, può contribuire a un sistema immunitario sano. Lo stress logora e aumenta la possibilità di contrarre malattie; quindi, la ricerca di una terapia, o pratiche come la mindfulness, la meditazione, lo yoga, il tai-chi o altre attività che alleviano lo stress rinforzano il sistema immunitario.

5- Dormire bene: Un cattivo sonno è un’altra spina nel fianco per il sistema immunitario. Non riuscire a dare al proprio corpo il tempo sufficiente di riposare e recuperare, rende difficile affrontare le sfide della giornata. È opportuno perciò avere una sana igiene del sonno e un regolare programma di sonno tali da consentire un riposo notturno più costante e di qualità.

 

Mohan Garikiparithi è laureato in medicina presso la Osmania University (Università di Scienze della Salute). Questo articolo è stato originariamente pubblicato su Bel Marra Health

 

Articolo in inglese The 5 Steps to a Stronger Immune System

 
 
 

Non ancora guariti, ma già dimessi dagli ospedali. Caos coronavirus in Cina

Non ancora guariti, ma già dimessi dagli ospedali. Caos coronavirus in Cina
Era ancora sotto ossigeno quando il medico le ha detto che era pronta a tornare a casa. Ma ...
Leggi >
 

La carestia russa di ‘Povolzhye’ e il cannibalismo tra i contadini

La carestia russa di ‘Povolzhye’ e il cannibalismo tra i contadini
Nel marzo 2017 è ricorso il 100esimo anniversario dall'inizio della Rivoluzione russa, che ha portato all'ascesa del dominio ...
Leggi >
 

Gli abusi delle autorità cinesi durante l’epidemia

Gli abusi delle autorità cinesi durante l’epidemia
Recentemente un video ripreso da alcune telecamere di sorveglianza ha scatenato un'ondata di indignazione sul web in Cina. ...
Leggi >
 

Oms: «Molto preoccupante l’aumento del numero dei casi di coronavirus fuori dalla Cina»

Oms: «Molto preoccupante l’aumento del numero dei casi di coronavirus fuori dalla Cina»
Venerdì 21 febbraio il direttore generale dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus, ha dichiarato che il costante ...
Leggi >