7 consigli per prevenire i danni delle radiazioni da cellulare

Un gran numero di persone usa il proprio smartphone ogni giorno senza pensare molto alle conseguenze. Il cellulare, infatti, aiuta a rimanere in contatto con le persone che si amano, a essere più organizzati e a stare tranquilli in caso di pericolo. Perciò la dipendenza dagli smartphone è cresciuta sempre di più nel tempo; ma cosa accadrebbe se avessimo la certezza che il suo utilizzo causi gravi danni alla salute?

Alcuni esperti hanno affermato che l’uso del cellulare possa aumentare le possibilità di sviluppare il cancro; da questa affermazione è scaturito un lungo dibattito all’interno della comunità scientifica. E poiché oramai tutti utilizzano il cellulare quotidianamente, è molto importante andare a fondo in questa questione.

La prima prova che ha collegato l’uso dei telefonini ai tumori ha scosso l’industria dei cellulari nel 1997: Il dottor Michael Repacholi e i suoi colleghi del Royal Adelaide Hospital nel sud dell’Australia, hanno affermato, a seguito dei loro esperimenti, che l’esposizione prolungata nel tempo alle radiazioni provenienti dai telefoni cellulari causa nei topi l’aumento delle probabilità dello sviluppo di linfomi. Lo studio ha ricevuto ampia attenzione dalla stampa internazionale, poiché era la prima volta il cancro veniva collegato all’uso dei cellulari da uno studio scientifico.

Studi più recenti hanno contestato questo e altri risultati simili, ma vale la pena sottolineare che alcuni di questi studi sono stati finanziati dalle compagnie telefoniche e quindi potrebbero anche non essere del tutto obbiettivi.

Ad ogni modo i cellulari sono diventati sempre più avanzati tecnologicamente: gli smartphone ora possono fare quasi tutto quello che fa un computer; in più, il loro utilizzo è diventato quasi necessario in molte situazioni quotidiane, cosa che ha creato una vasta dipendenza a livello globale.

Perciò, sebbene gli scienziati stiano ancora disputando tra di loro, gli esperti sono concordi sulla necessità di prestare maggiore attenzione. Naturalmente è sempre meglio prevenire che curare, specialmente quando si tratta della salute.

In virtù di questo atteggiamento di saggia cautela, alcuni esperti hanno dato dei consigli per minimizzare i potenziali danni derivanti dall’uso dei telefoni cellulari.

1. Limitare l’esposizione alle radiazioni in prossimità della testa

A sinistra una fotografia termica di una persona che non è stata esposta alle radiazioni elettromagnetiche. A destra la stessa persona fotografata dopo una telefonata di 15 minuti. Le aree gialle e rosse indicano gli effetti del calore termico, potenzialmente dannoso per la salute (Public domain)

È meglio limitare l’esposizione alle radiazioni in prossimità della testa, specialmente quando il cellulare sta trasmettendo o ricevendo. Quando si telefona senza gli auricolari è meglio aspettare l’inizio della conversazione prima di avvicinare il cellulare all’orecchio o ancora meglio, inviare un messaggio invece di chiamare, quando è possibile.

Il dottor Santosh Kesari, neuro-oncologo presso il John Wayne Cancer Institute, ha caldamente consigliato di far usare il cellulare ai bambini il meno possibile, perché i loro corpi sono ancora immaturi e perciò più sensibili alle radiazioni.

2. Usare gli auricolari o il viva voce.

Auricolari con dispositivo anti-radiazioni. (Kinden)

Anche sui manuali d’istruzione dei cellulari c’è scritto che tenerlo a debita distanza dalla testa può ridurre l’esposizione alle radiazioni, perciò gli auricolari o il viva voce sono un ottima alternativa rispetto all’appoggiare l’apparecchio direttamente sull’orecchio.

3. Non tenere il cellulare acceso in tasca

Illustration (MaxPixel)

Secondo la dott.ssa Jennifer Simmons, capo chirurgo specializzata agli interventi al seno presso l’Einstein Medical Center Montgomery a Philadelphia, è sempre meglio tenere il corpo alla maggior distanza possibile da fonti di radiazione.

Anche i produttori di cellulari affermano che il cellulare va tenuto a 2 centimetri e mezzo dal corpo. Perciò, logicamente, gli altri modi di portare con sé il cellulare come tenerlo nella borsa o nel capotto sono migliori rispetto al tenerlo nella tasca del pantalone come molti usano fare. Nel caso in cui non si possa fare altrimenti, sarebbe meglio mettere il lato dello schermo verso il corpo, così che il campo elettromagnetico (che si diffonde di più dal lato della batteria) si allontani il più possibile dal corpo; naturalmente la cosa migliore sarebbe spegnerlo.

4. Non dormire con il cellulare sotto il cuscino.

Illustration (Shutterstock)

Quando si va a letto è consigliabile lasciare il cellulare il più lontano possibile o preferibilmente in un’altra stanza, perché il campo elettromagnetico può disturbare la produzione di melatonina del corpo, influenzando negativamente le abitudini del sonno.

5. Evitare di usare il cellulare in macchina, nell’ascensore e in tutti i luoghi dove c’è poco campo.

Illustration (Pexels)

Nei luoghi in cui il campo è debole, come ad esempio in auto mentre si è in viaggio, nella gallerie, in ascensore, si deve evitare assolutamente di usare il cellulare; perché in questi posti l’antenna del cellulare è in continua ricerca di campo per mantenere la connessione, ed emette perciò una quantità maggiore di radiazioni. Perciò chiamare o ricevere telefonate da fermi, in un luogo dove il campo è forte e stabile, è un’ottima soluzione per ridurre le radiazioni.

6. Mettere in modalità “aereo” o spegnere il cellulare quando è possibile

Illustration (Pexels)

Il modo più sicuro per ridurre l’esposizione alle radiazioni è spegnere il trasmettitore attivando la modalità ‘aereo’ o spegnerlo del tutto quando non serve. C’è poco da fare se si aspetta una chiamata, ma quando si è meno impegnati sarebbe opportuno staccare un po’.

7. Ridurne l’uso invece di fare affidamento sui gadget che ne riducono le emissioni.

Illustration (Shutterstock)

Le custodie telefoniche del tipo Otterbox o Pong Case potrebbero essere efficaci nell’evitare i danni in caso di caduta, ma non sono altrettanto efficienti per quanto riguarda la salute. Queste custodie infatti sono progettate per inibire le radiazioni emesse (allo scopo di preservare la salute), tuttavia di conseguenza il cellulare deve lavorare ancora di più per trasmettere il segnale, il che fa aumentare le radiazioni invece di ridurle. Lo stesso vale per i vari tipi di stickers e cover protettive che dovrebbero avere la stessa funzione; secondo la dottoressa Magda Havas della Trent University, è molto più salutare ridurre la durata dell’esposizione, piuttosto che utilizzare questi prodotti.

 

Questo articolo è presentato solo a scopo informativo e non è un sostituto per una consulenza medica professionale.

Articolo in inglese: Do Cell Phones Cause Cancer? 7 Cell Phone Safety Tips To Protect Your Health

 
 
 

Crisi governo, taglio dei parlamentari e poi subito voto: si può fare?

Crisi governo, taglio dei parlamentari e poi subito voto: si può fare?
Il ministro dell'Interno Matteo Salvini ha spiazzato tutti in settimana con la sua mossa di dire 'sì' alla ...
Leggi >
 

Caso Epstein, spariti i filmati delle telecamere di sorveglianza

Caso Epstein, spariti i filmati delle telecamere di sorveglianza
La controversa morte di Jeffrey Epstein per presunto suicidio ha fatto sorgere ulteriori e più profonde domande su come sia potuto ...
Leggi >
 

Trump: «La Cina sta spostando truppe verso il confine con Hong Kong»

Trump: «La Cina sta spostando truppe verso il confine con Hong Kong»
Il presidente americano Donald Trump ha dichiarato il 13 agosto che – secondo le informazioni raccolte dai servizi ...
Leggi >
 

L’inquietante «suicidio» di Jeffrey Epstein non ferma la giustizia

L’inquietante «suicidio» di Jeffrey Epstein non ferma la giustizia
All'alba del 10 agosto le guardie penitenziarie del Metropolitan Correction Center di New York hanno rinvenuto nella sua ...
Leggi >