Bombardieri cinesi e russi pattugliano congiuntamente il Mar del Giappone

Di Aldgra Fredly

Due bombardieri H-6K dalla Cina e due Tu-95Mc dalla Russia sono stati inviati per effettuare un pattugliamento congiunto nello spazio aereo correlato sul Mar del Giappone e sul Mar Cinese Orientale.

Il ministero della Difesa cinese ha sottolineato che l’aereo «ha rispettato rigorosamente le pertinenti disposizioni del diritto internazionale e non è entrato nello spazio aereo di altri Paesi» durante il volo.

L’operazione, hanno chiarito i ministeri, faceva parte del piano annuale di cooperazione militare tra Cina e Russia e non era diretta contro terzi.

Il ministro della Difesa russo Sergei Shoigu ha spiegato al presidente Vladimir Putin, durante l’incontro del presidente con i membri permanenti del Consiglio di sicurezza russo il 19 novembre, che il volo è durato più di 10 ore.

Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha affermato che un aereo Su-35S della Russian Aerospace Force ha fornito supporto da combattimento per i bombardieri strategici e un aereo di sorveglianza e controllo radar A-50U ha partecipato all’operazione.

Peskov ha aggiunto che ad un certo punto lungo il percorso i bombardieri strategici che trasportano missili sono stati scortati anche da caccia F-16 e F-15 della Japan Air Self-Defense Force. «Il pattugliamento congiunto è stato condotto nel rigoroso rispetto delle norme del diritto internazionale. Non ci sono state violazioni dello spazio aereo di Stati stranieri», ha detto il portavoce del Cremlino, citato dall’agenzia di stampa russa Tass.

Nel frattempo, il Joint Chiefs of Staff (Jcs) della Corea del Sud ha dichiarato che sette aerei da guerra russi e due cinesi sono stati rilevati entrare senza preavviso nella zona di identificazione della difesa aerea del Paese al largo della costa orientale.

La Corea del Sud ha schierato aerei da combattimento F-15 e F-16 insieme a cisterne per il rifornimento aereo nell’area in un «normale passaggio tattico» per prevenire il conflitto, ma gli aerei russi e cinesi sono usciti senza violare lo spazio aereo territoriale, ha affermato il Jcs.

L’esercito cinese ha successivamente confermato alla Corea del Sud che i voli facevano parte di esercitazioni di routine con la Russia.

In una dichiarazione, il Jcs ha affermato che «valuterà la situazione come esercitazioni militari congiunte cinesi e russe, ma sono necessarie ulteriori analisi».

Le zone di identificazione della difesa aerea in genere si estendono oltre il territorio sovrano di un Paese per consentire l’identificazione di aerei che potrebbero rappresentare una minaccia per la sicurezza nazionale. Gli aerei militari sono tenuti ad annunciare il loro arrivo in anticipo per evitare potenziali conflitti.

Nel 2019, gli aerei da guerra sudcoreani hanno sparato centinaia di colpi di avvertimento contro quelli militari russi che sono entrati nello spazio aereo nazionale coreano durante un pattugliamento congiunto con la Cina, ma il ministero della Difesa russo ha negato di aver violato lo spazio aereo.

 

Articolo in inglese: China, Russia Bombers Hold Joint Patrol Over Sea of Japan

NEWSLETTER
Epoch Times Italia 2021
 
 
 

Associazione medica sudafricana: la variante Omicron causa sintomi insoliti ma lievi

Associazione medica sudafricana: la variante Omicron causa sintomi insoliti ma lievi
La nuova variante Omicron che preoccupa il mondo provoca sintomi insoliti, ma lievi, secondo un importante medico sudafricano. ...
Leggi >
 

Scarsità di merci in America, a rischio anche il Natale | America Uncovered

Scarsità di merci in America, a rischio anche il Natale | America Uncovered
Se di recente non avete trovato il vostro shampoo preferito al supermercato, oppure la corda per saltare che ...
Leggi >
 

Inizia il processo a Ghislaine Maxwell, socia di Epstein

Inizia il processo a Ghislaine Maxwell, socia di Epstein
Dodici giurati e sei supplenti sono stati scelti lunedì per ascoltare il caso di Ghislaine Maxwell. Maxwell, una ...
Leggi >
 

Traffici sessuali, il pilota di Epstein testimonia sul ruolo di Ghislaine Maxwell

Traffici sessuali, il pilota di Epstein testimonia sul ruolo di Ghislaine Maxwell
Il pilota Lawrence Paul Visoski Jr. che ha testimoniato al processo di Ghislaine Maxwell martedì, afferma che la ...
Leggi >