Cina, capsule di papavero nel cibo dei ristoranti per creare dipendenza

Di Kathleen Li

In Cina, alcuni ristoranti aggiungono il papavero da oppio al loro cibo per invogliare i clienti a tornare. Alla fine di agosto, un ristoratore nella provincia del Jiangsu è stato arrestato per aver utilizzato capsule di papavero come condimento, dopo che uno dei suoi clienti si è recato alla stazione di polizia locale con un campione di un piatto che aveva ordinato.

Questa pratica illegale e dannosa non è rara, poiché è incoraggiata dall’ambiente imprenditoriale cinese, che è altamente competitivo e moralmente corrotto.

Le capsule di papavero contengono oppioidi, e aggiungerli agli alimenti è severamente vietato anche in Cina, a causa degli effetti collaterali tossici e di dipendenza. Ma per più di 20 anni, i proprietari di ristoranti hanno usato capsule di papavero per fidelizzare i clienti, nonostante i ripetuti divieti. Le zuppe o i noodles conditi con capsule di papavero macinati hanno in effetti un aroma unico, che rende il piatto molto saporito e crea dipendenza.

Alla fine di agosto, un uomo nella città di Lianyungang, provincia del Jiangsu, si è recato alla stazione di polizia locale con una porzione di un piatto di noodle che aveva ordinato da un ristorante. Sosteneva che il piatto avesse un sapore insolito e sospettava che contenesse capsule di papavero. Negli spaghetti cinesi, la polizia ha poi trovato papaverina e narcotina, ingredienti della droga derivati ​​dal papavero da oppio.

Il ristorante è stato perquisito ed è stata sequestrata una grossa pentola di olio al peperoncino che conteneva capsule di papavero. Secondo i resoconti dei media cinesi, la polizia ha detto che il proprietario del ristorante, soprannominato Li, ha acquistato le capsule di papavero da un venditore di spezie. Il suo intruglio ha attirato più clienti, il che ha aiutato la sua attività ad andare avanti con successo, nonostante il rallentamento economico causato dalla pandemia.

Il papavero da oppio è la principale materia prima per la droga dell’oppio. Può anche essere usato in medicina per ottenere una varietà di sedativi, tra cui morfina, codeina, papaverina e narcotina. L’aggiunta di gusci di papavero a cibi e altre spezie può produrre un aroma unico, che può creare dipendenza e portare ad altri effetti collaterali tossici.

Gli studi hanno dimostrato che il consumo a lungo termine di cibi con capsule di papavero causa sintomi come brividi, sudorazione, affaticamento e danni al sistema nervoso e digestivo. Alla fine, porta alla dipendenza da oppio.

L’uso del papavero da oppio come droga ha portato a severe restrizioni legali sulla sua coltivazione in molti Paesi.

Già nel 2008, la Cina aveva elencato il papavero da oppio come «sostanza illegale non commestibile» nella sua legislazione alimentare. Nel 2017, il piano nazionale per la sicurezza alimentare emesso dalle autorità centrali ha anche elencato l’uso delle capsule di papavero nella produzione alimentare come una pratica che porterebbe a una «severa punizione».

Sebbene Pechino abbia emanato una serie di regolamenti pertinenti, l’uso illegale del papavero da oppio è emerso più volte a causa della carenza di controlli.

Il 23 agosto, un ristorante che serviva zuppa di manzo nella contea di Mianchi, nella provincia dell’Henan, usava capsule di papavero nell’olio di peperoncino. Un tribunale locale ha condannato il proprietario del ristorante a un anno di carcere e una multa di 60.000 yuan (7.800 euro).

Il 16 agosto, un proprietario di un ristorante soprannominato Cheng della città di Bijie, provincia del Guizhou, è stato accusato dai pubblici ministeri distrettuali locali di aggiungere paglia di papavero alle zuppe di montone.

Il cibo contenente papavero da oppio ha anche trovato la sua strada nelle mense dei college. Secondo il verdetto emesso dal tribunale distrettuale della città di Lanzhou il 10 marzo, Xu Deyou, che gestiva un ristorante presso la Lanzhou University of Technology, è stato dichiarato colpevole di aver usato narcotina e papaverina nell’olio di peperoncino.

A maggio, è stato scoperto un commercio clandestino di gusci di papavero in numerosi centri di distribuzione per la medicina tradizionale cinese. Liang Shan, un commerciante di erbe medicinali cinesi, ha affermato di avere 300 chilogrammi di gusci di papavero ogni mese e di rifornire venditori di cibo e un noto marchio di ristoranti, secondo il media statale cinese Cctv.

Li Yuanhua, un ex professore associato di Istruzione presso la Capital Normal University cinese, il 12 settembre ha dichiarato a Epoch Times: «L’industria alimentare e delle bevande ha utilizzato capsule di papavero per più di 20 anni. Le aziende sono consapevoli del danno creato, ma le persone moralmente corrotte faranno di tutto per perseguire profitti, usando qualsiasi mezzo. In passato, i panini al vapore venivano affumicati con zolfo per farli diventare bianchi e i litchi venivano spruzzati con acido a basso contenuto di acido solforico per farli sembrare freschi. Perché le persone si accalcano per acquistare prodotti all’estero come il latte in polvere australiano? A parte il fatto che l’ambiente di crescita del bestiame in Australia è buono, i cinesi sanno che gli australiani non aggiungono [sostanze nocive al latte in polvere, ndr] come la melamina. A causa della spietata concorrenza interna della Cina, quando altri barano per ridurre i costi, è difficile per le aziende mantenere l’integrità e la qualità. La moralità dell’intero ambiente si è deteriorata. Anche i prodotti adulterati e dannosi vengono acquistati dalle persone. C’è un mercato [per questo, ndr]. Non è un problema isolato», ha detto Li.

«In passato, la gente credeva che il bene e il male venissero ricompensati [o puniti, ndr]. La moralità limitava le persone [dal commettere cattive azioni, ndr]. Perché le persone non possono farlo ora? Perché dopo che il Pcc ha distrutto la cultura tradizionale, le persone hanno creduto nell’ateismo e si sono dimenticate del karma [le conseguenze delle cattive azioni, ndr], o non ci credono affatto».

 

Articolo in inglese: Some Restaurants in China Serve Food Laced With Opium, Despite Years of Crackdown

NEWSLETTER
Epoch Times Italia 2021
 
 
 

Trump annuncia il lancio del suo nuovo social, si chiama ‘Truth’

Trump annuncia il lancio del suo nuovo social, si chiama ‘Truth’
Il 20 ottobre l'ex presidente americano Donald Trump ha annunciato l'imminente lancio della sua piattaforma social. La versione ...
Leggi >
 

Pechino vuole esportare la censura di Internet in tutto il mondo

Pechino vuole esportare la censura di Internet in tutto il mondo
Le democrazie non riescono a opporsi al piano senza precedenti di Pechino per limitare la libertà di Internet ...
Leggi >
 

Le Big Pharma guadagnano molto dal Covid, ma qui si esagera | Facts Matter Italia

Le Big Pharma guadagnano molto dal Covid, ma qui si esagera | Facts Matter Italia
Una nuova pillola anti Covid-19 che dovrebbe ridurre del 50% il rischio di ospedalizzazione e morte è attualmente ...
Leggi >
 

Il Giappone è un baluardo contro l’espansionismo del regime cinese

Il Giappone è un baluardo contro l’espansionismo del regime cinese
Il regime comunista cinese non ha mai fatto mistero di voler controllare il mondo. Per riuscire nel suo ...
Leggi >