Esclusivo: i campioni dei primi pazienti Covid avevano l’Henipah geneticamente modificato

Di Omid Ghoreishi

Uno scienziato americano ha scoperto che i campioni dei primi pazienti di Wuhan mostrano la presenza del virus geneticamente modificato Henipah.

Henipah era uno dei due tipi di virus trafugati da scienziati di origine cinese che lavoravano in un laboratorio canadese; laboratorio che è tra l’altro al centro di una controversia che riguarda la collaborazione con dei ricercatori militari del Partito Comunista Cinese. Non è chiaro però se effettivamente il virus trovato nei campioni di Wuhan sia correlato agli specifici campioni di virus che sono stati inviati dal laboratorio canadese a fine marzo 2019.

Le prove sono state riscontrate inizialmente dal dottor Steven Quay, un medico-scienziato con sede a Seattle ed ex membro della facoltà di Medicina della Stanford University, che ha esaminato i primi campioni di Covid-19 caricati dagli scienziati del Wuhan Institute of Virology (Wiv) poco dopo che la Cina ha informato l’Oms dell’epidemia di Sars-CoV-2. La scoperta è stata poi confermata ad Epoch Times da un altro scienziato qualificato.

I campioni dei pazienti, che secondo quanto riferito nel dicembre 2019 avevano la «polmonite sconosciuta», sono stati caricati nel database di sequenze genetiche, GenBank, del sito web del National Institute of Health (Nih) degli Stati Uniti.

Quay afferma che, mentre gli altri scienziati in tutto il mondo erano interessati a esaminare il genoma di Sars-CoV-2 nei campioni caricati dagli scienziati del Wiv, la sua intenzione era di verificare cos’altro ci fosse, nei campioni raccolti dai pazienti.

Così ha collaborato con alcuni altri scienziati per analizzare le sequenze dei campioni: «Abbiamo iniziato a cercare cose strane all’interno», ha raccontato Quay a Epoch Times.

Hanno quindi trovato i risultati di quella che potrebbe essere una contaminazione derivante da diversi esperimenti in laboratorio, così come le prove del virus Henipah. «Abbiamo riscontrato una manipolazione genetica del virus Nipah, che è più letale dell’Ebola». Nipah è un tipo di virus Henipah.

Epoch Times ha chiesto a Joe Wang, PhD – che in precedenza ha guidato un programma di sviluppo di vaccini per la Sars in Canada con una delle principali aziende farmaceutiche del mondo – di verificare la scoperta. Wang è attualmente il presidente di Ntd Television Canada, la consociata di Epoch Times in Canada.

Dopo aver esaminato le prove, Wang ha affermato di essere stato in grado di replicare le scoperte di Quay sul virus Henipah. Spiega che la manipolazione genetica del virus è stata probabilmente fatta ai fini dello sviluppo di un vaccino.

I documenti rilasciati dal governo canadese indicano che l’uso previsto dei campioni di virus inviati dal Canada al laboratorio di Wuhan sarebbe stato quello di «coltura di virus di riserva», che in termini più semplici significa conservazione dei virus mantenendoli in vita. La manipolazione genetica non rientrerebbe nell’ambito di questa descrizione.

Laboratorio di Winnipeg

Il licenziamento della scienziata cinese Xiangguo Qiu e di suo marito, Keding Cheng, dal laboratorio nazionale di microbiologia (Nml) di Winnipeg, era stato oggetto di molte polemiche in Canada, con i partiti di opposizione che hanno fatto pressione sul governo per maggiori dettagli sul caso; il governo si era però rifiutato di rilasciare informazioni citando problemi di sicurezza nazionale e privacy.

Qiu e Cheng, insieme a diversi studenti cinesi, sono stati scortati fuori dall’Nml, l’unico laboratorio canadese di livello 4, nel luglio 2019, nel corso di un’indagine della polizia. I due scienziati sono stati formalmente licenziati nel gennaio 2021.

La Public Health Agency of Canada (Phac), che è responsabile di Nml, ha affermato che il licenziamento è stato il risultato di una «questione amministrativa» e di «possibili violazioni dei protocolli di sicurezza», ma ha rifiutato di fornire ulteriori dettagli, citando preoccupazioni per la sicurezza e la privacy.

Durante la sua permanenza all’Nml, Qiu ha viaggiato diverse volte in veste ufficiale al laboratorio di Wuhan, aiutando a formare il personale sulla sicurezza di livello 4. Il Globe and Mail ha successivamente riferito che gli scienziati dell’Nml hanno collaborato con ricercatori militari cinesi su agenti patogeni mortali e che uno dei ricercatori militari cinesi ha lavorato presso il laboratorio di Winnipeg ad alta sicurezza per un periodo di tempo.

I documenti e le e-mail rilasciati dal Phac mostrano che la spedizione di campioni di Henipah ed Ebola sono state effettuate con il permesso delle autorità dell’Nml.

In una delle e-mail inviate a settembre 2018, David Safronetz, capo degli agenti patogeni speciali presso il Phac (che in pratica è il ministero della Salute canadese), informava l’allora capo dell’Nml (il laboratorio nazionale di microbiologia canadese) Matthew Gilmour e altri della richiesta da Wuhan di una spedizione dei campioni, dicendo: «Mi fido del laboratorio».

In risposta, Gilmour chiedeva della natura del lavoro che sarebbe stato svolto presso il laboratorio di Wuhan e perché il laboratorio non avesse chiesto di ottenere il materiale da «altri laboratori più locali». Riferiva anche a Safronetz che è «bello sapere che ti fidi di questo gruppo», chiedendo però quali fossero i legami del laboratorio di Wuhan con la Nml.

Nella sua risposta, Safronetz non diceva specificamente per cosa sarebbero stati utilizzati i campioni in Cina, ma sottolineava che sarebbero stati inviati solo una volta completate tutte le pratiche burocratiche e la certificazione. Rivelava inoltre che il laboratorio di Wuhan (Wiv) stava richiedendo il materiale dal Nml «attraverso la collaborazione» con Qiu.

«Storicamente, è stato anche più facile ottenere materiale da noi rispetto ai laboratori statunitensi. Non credo che altri laboratori più vicini abbiano la capacità di spedire questi materiali».

Gilmour si è dimesso dalla sua posizione in Nml nel maggio 2020 ed è entrato far parte di a una società di bioricerca con sede nel Regno Unito.

I parlamentari hanno chiesto alla direzione dell’Nml (laboratorio di microbiologia canadese) perché fosse consentita la spedizione dei campioni e se sapessero se la Cina eseguiva ricerche sul guadagno di funzione (GoF) presso il Wiv (il laboratorio di Wuhan). La ricerca GoF comporta l’aumento della letalità (virulenza) o della trasmissibilità degli agenti patogeni.

Il direttore scientifico in carica dell’Nml, Guillaume Poliquin, durante una riunione della commissione parlamentare il 22 marzo, ha dichiarato ai parlamentari che il laboratorio aveva inviato i campioni a Wuhan solo dopo aver ricevuto l’assicurazione che non sarebbe stata effettuata alcuna ricerca GoF.

Il deputato conservatore John Williamson ha insistito per ulteriori risposte, affermando che non ci si può fidare della parola del laboratorio cinese gestito dallo Stato, poiché il regime cinese «ha una storia di furti e bugie».

La questione della ricerca GoF presso il Wiv è stata un punto di contesa negli Stati Uniti tra i legislatori e il dott. Anthony Fauci, capo del National Institute of Allergy and Infectious Diseases del Nih, la cui organizzazione ha finanziato la ricerca (attraverso l’EcoHealth Alliance) sui coronavirus presso il laboratorio di Wuhan. Il senatore americano Rand Paul afferma che il lavoro pubblicato dal Wiv sui coronavirus mostra che il laboratorio stava conducendo ricerche GoF, un’accusa che Fauci smentisce.

Epoch Times ha chiesto commenti al Phac, incluso il modo in cui l’agenzia ha affrontato le questioni della proprietà intellettuale e lo sviluppo di prodotti come i vaccini con il Wiv, ma non ha ricevuto risposta al momento della pubblicazione.

Nonostante le ripetute richieste da parte dei partiti di opposizione per maggiori dettagli relativi al licenziamento dei due scienziati dell’Nml, il governo liberale si è rifiutato di fornire documenti, affermando che ci sono problemi di sicurezza nazionale e privacy.

Dopo che la Camera dei Comuni ha emesso un ordine per il governo di divulgare le informazioni, il governo ha portato il presidente della Camera in tribunale, per ottenere la conferma da un giudice per poter trattenere i documenti. Il governo ha poi abbandonato la causa una volta che il primo ministro Justin Trudeau ha indetto le elezioni e il Parlamento è stato sciolto.

 

Articolo in inglese: Exclusive: Samples From Early Wuhan COVID Patients Had Genetically Modified Henipah, One of Two Types of Viruses Sent From Canadian Lab

NEWSLETTER
Epoch Times Italia 2021
 
 
 

Un movimento studentesco contro il Green Pass. L’intervista

Un movimento studentesco contro il Green Pass. L’intervista
Epoch Times Italia ha intervistato Filippo Dellepiane, studente 19enne di Filosofia a Firenze e coordinatore di 'Studenti contro ...
Leggi >
 

Cina, il Pcc indottrina gli studenti con ‘il pensiero di Xi Jinping’

Cina, il Pcc indottrina gli studenti con ‘il pensiero di Xi Jinping’
Il leader cinese Xi Jinping vuole infondere 'lealtà' a tutti i cittadini cinesi, a cominciare dagli studenti delle ...
Leggi >
 

Nuovi documenti sui finanziamenti americani al laboratorio di Wuhan | Facts Matter Italia

Nuovi documenti sui finanziamenti americani al laboratorio di Wuhan | Facts Matter Italia
Grazie alla richiesta del Freedom of Information Act sono state pubblicate oltre 900 pagine di documenti che rivelano ...
Leggi >
 

Talebani: no slogan e proteste salvo previa approvazione

Talebani: no slogan e proteste salvo previa approvazione
L'8 settembre i talebani hanno annunciato il divieto di tutti gli slogan, manifestazioni e proteste che non hanno ...
Leggi >