Euro 2020, un terzo degli sponsor sono cinesi

Di Alex Wu

Un terzo degli sponsor di Euro 2020 sono aziende cinesi, il che sta destando una certa preoccupazione in Europa. La manifestazione sportiva è iniziata il 18 giugno a Roma, dopo il rinvio di un anno a causa della pandemia di Covid-19, e durerà fino all’11 luglio.

Quattro grandi aziende cinesi (Hisense, Alipay, Vivo e Tiktok) sono tra i 12 grandi sponsor del campionato europeo, il che rende la Cina il principale finanziatore dell’evento, seguita dalla Russia. Gli altri sponsor sono aziende americane e imprese del mondo arabo, mentre Volkswagen è l’unica azienda europea presente.

Gli europei sono molto seguiti sia in Europa che in Asia. Le sponsorizzazioni stanno così aiutando le aziende cinesi meno conosciute a guadagnare visibilità sulla scena internazionale, dato che le loro pubblicità sono ovunque e durante le partite si alternano costantemente sui tabelloni a bordo campo.

I media del regime cinese la considerano già una vittoria per la Cina e hanno dichiarato: «Il Covid-19 e la geopolitica non impediranno ai marchi di diventare internazionali grazie alle sponsorizzazioni».

Tuttavia, queste grandi sponsorizzazioni provenienti da Stati autoritari stanno causando preoccupazioni in Europa. Alcuni giornali svizzeri hanno scritto che gli sponsor dell’evento non rappresentano i valori europei. Mentre Thomas Koch, un noto giornalista di Düsseldorf, ha dichiarato che «la Uefa è ormai molto lontana dai suoi spettatori».

Inoltre, alcune aziende cinesi e russe hanno trascorsi discutibili, quindi la Uefa sta essenzialmente accettando ‘denaro sporco’ da loro. Per esempio, sia Hisense che Vivo sono accusate di avvantaggiarsi del lavoro forzato degli uiguri nello Xinjiang.

Dal canto suo, la Uefa (l’Unione delle Federazioni Calcistiche Europee) ha dichiarato che non si occupa di politica e che accetta semplicemente la migliore offerta sul mercato quando sceglie gli sponsor.

Tuttavia, il commissario federale tedesco per le start-up ha avvertito: «Si tratta ancora di calcio. Per alcuni sponsor, per esempio dalla Cina e dalla Russia, anche gli aspetti politici e strategici potrebbero essere in primo piano».

Ad ogni modo, le aziende cinesi sono state il principale sponsor anche dei mondiali del 2018, sebbene la nazionale cinese non fosse riuscita a qualificarsi all’evento.

 

Articolo in inglese: Chinese Companies Make Up 1/3 of Euro Cup 2020 Sponsors, Causing Concerns in Europe

 
 
 

Quale destino per Taiwan?

Quale destino per Taiwan?
Mentre Pechino cancella la libertà a Hong Kong, manca di rispetto al vicesegretario di Stato americano in visita ...
Leggi >
 

Proteste in tutta Europa contro green pass e restrizioni sanitarie

Proteste in tutta Europa contro green pass e restrizioni sanitarie
Il 31 luglio migliaia di persone hanno manifestato contro il nuovo «pass sanitario»  in Francia, marciando per Parigi ...
Leggi >
 

Ondata di incendi in Sicilia, la pista del fotovoltaico

Ondata di incendi in Sicilia, la pista del fotovoltaico
Continuano a divampare decine di incendi in tutta la Sicilia, con temperature che negli ultimi tre giorni hanno ...
Leggi >
 

Biden: l’obbligo nazionale per il vaccino? «Non in esame in questo momento»

Biden: l’obbligo nazionale per il vaccino? «Non in esame in questo momento»
Venerdì la Casa Bianca ha affermato che «in questo momento» il presidente Joe Biden e altri alti funzionari ...
Leggi >