Il «prepararsi alla guerra» di Xi Jinping è solo aria fritta?

Di Alex Wu

Dopo essersi assicurato un terzo mandato come leader del partito comunista al governo, Xi Jinping ha ordinato all’esercito della nazione di concentrarsi sulla guerra.

Ma gli esperti ritengono che questo suo intervento sia stata fatto principalmente per scopi di politica interna.

Secondo i resoconti dei media ufficiali cinesi, l’8 novembre Xi ha affermato al Centro di Comando delle Operazioni Congiunte della Commissione Militare che l’intero esercito del Pcc dovrebbe «concentrare tutte le sue energie sulla guerra e lavorare sodo per combattere le guerre, accelerare il miglioramento delle la sua capacità di vincere per difendere la sovranità e la sicurezza nazionale».

Xi ha spiegato che la sua visita doveva mostrare la determinazione della sua nuova commissione militare a rafforzare in modo completo l’addestramento e la preparazione alla guerra.

Li Zhengxiu, un esperto militare presso la Taiwan National Policy Foundation, ha dichiarato a Epoch Times che la maggior parte dei Paesi non rivela deliberatamente i propri preparativi militari: «Xi è in realtà consapevole che nessun Paese e nemmeno gli Usa prenderebbero l’iniziativa di attaccare la Cina al momento. Pertanto, ha emesso un ordine del genere mentre ispezionava la Commissione Militare Centrale con un solo scopo, ovvero non lesinare alcuno sforzo per mantenere il governo del Pcc e la sua stabilità nella Cina continentale. Il suo discorso non è direttamente correlato ad altri Paesi».

Li ha aggiunto che l’enfasi di Xi sulla preparazione alla guerra mette in evidenza la sua vanità come massimo leader militare del Pcc e costituisce un avvertimento alla sua opposizione interna di non sfidare la sua autorità assoluta.

Hu Ping, redattore capo di Beijing Spring, ha dichiarato a Epoch Times che le parole di Xi sono «principalmente per la politica interna. È per sottolineare che il potere militare è nelle sue mani. Naturalmente, include anche la considerazione per l’effettiva preparazione alla guerra».

Su Tzu-Yun, ricercatore presso l’Istituto per la difesa nazionale e la ricerca sulla sicurezza di Taiwan, ha spiegato a Epoch Times che secondo lui gli ordini di preparazione alla guerra di Xi costituiscono «principalmente richieste politiche, perché le sue parole non sono andate oltre ciò che ha detto in passato, come la sovranità e la sicurezza nazionale».

«Dovremmo essere cauti, ma non c’è bisogno di interpretare troppo».

Invasione di Taiwan?

Al recente congresso del Partito, Xi ha ribadito che non avrebbe escluso l’uso della forza militare contro Taiwan e ha aggiunto alla Costituzione del Partito l’idea di «opporsi risolutamente e contenere l’indipendenza di Taiwan». Nel frattempo, il mondo esterno sta analizzando la possibilità di un’invasione militare del Pcc di Taiwan.

Li crede che quando Xi dice di essere pronto per la guerra, stia solo bluffando «perché se scoppiasse davvero una guerra su vasta scala, con l’attuale forza ed esperienza dell’esercito del Pcc, sarebbe difficile competere con l’esercito americano, che ha una vera esperienza di combattimento».

Su afferma che è improbabile che il Pcc intraprenda un’azione militare contro Taiwan a breve termine «perché Xi è appena entrato nel suo terzo mandato e in mezzo a un’instabilità interna, la probabilità di fallire quando si intraprende un’azione militare è molto alta. Tuttavia, è proprio a causa della grave instabilità interna che vuole promuovere la questione dell’invasione di Taiwan per unire il Pcc».

 

Articolo in inglese: CCP’s New ‘Prepare for War’ Order Mainly for Domestic Stability: Experts

NEWSLETTER
*Epoch Times Italia*
 
 
 

L’eredità di Jiang Zemin, solo crimini e corruzione

L’eredità di Jiang Zemin, solo crimini e corruzione
Jiang Zemin, ex leader del Partito Comunista Cinese (Pcc), è morto di malattia a Shanghai il 30 novembre ...
Leggi >
 

Il silenzio di Biden sulle proteste in Cina è assordante

Il silenzio di Biden sulle proteste in Cina è assordante
L’autore dell’articolo, Stu Cvrk, si è ritirato come capitano dopo aver prestato servizio per 30 anni nella Marina ...
Leggi >
 

Musk: tagliare i tassi «immediatamente» per evitare recessione «grave»

Musk: tagliare i tassi «immediatamente» per evitare recessione «grave»
Elon Musk sostiene che invece di inasprire ulteriormente le politiche monetarie, la Federal Reserve dovrebbe «immediatamente» abbassare i tassi ...
Leggi >
 

Muore Jiang Zemin, il dittatore cinese colpevole del più colossale genocidio della Storia (Video)

Muore Jiang Zemin, il dittatore cinese colpevole del più colossale genocidio della Storia (Video)
Brutale e sanguinario dittatore e capo del Partito Comunista Cinese dal 1993 al 2003, è morto per cause ...
Leggi >