Melania e Donald felici nella foto ufficiale Natale 2020 in Washington D.C.

Di Antonietta Gianola

Sono trascorsi parecchi giorni dall’annuncio dell’immediato divorzio milionario di Melania da Donald Trump. Niente di quello che era stato annunciato si è avverato: la First Lady è più che mai legata a suo marito con cui condivide tutto: letto e obiettivi. Le speranze coltivate dal Daily Mail, riprese dai tabloid di tutto il mondo, dovranno (ancora una volta) fare i conti con la realtà.

Nessuno resiste al gossip su Melania, neppure un blasonato quotidiano dove un tempo firmavano Montanelli e Pasolini, che recentemente pubblicava un articolo tentando di fare i conti in tasca alla First Lady ipotizzando l’immediata separazione con tanto di buona uscita milionaria come risarcimento record rispetto alle passate separazioni.

Melania invece appare raggiante a fianco di suo marito sulla pagina social ‘First lady Melania Trump’ che ha pubblicato il ritratto ufficiale del Natale 2020, con la coppia presidenziale sulla grande scala della Casa Bianca a Washington, D.C.
La bella moglie è sempre nel mirino dei media: le redazioni di giornali e tv passano al setaccio milioni di immagini che ritraggono la First Lady – 50 anni compiuti lo scorso 26 aprile – per trovare uno sguardo obliquo, un sopracciglio sollevato, uno sbuffo, un sospiro di troppo, allo scopo di dimostrare che fra i due non c’è né affetto, né stima, né complicità. E per raggiungere lo scopo, in questi anni sono stati arruolati psicologi e studiosi di body language.
Nel libro The Art of Her Deal: The Untold Story of Melania Trump, della giornalista del Washington Post Mary Jordan, si sostiene pure che, oltre ad essere ambiziosa come il marito, Melania sarebbe una donna cinica e calcolatrice, che avrebbe usato subito dopo l’elezione la scusa di ritardare il trasferimento alla Casa Bianca, come pretesto per rinegoziare l’accordo prematrimoniale ed, infine, che sarebbe molto diversa da come appare, per niente timida e riservata.

La First Lady, certamente fra le più belle del mondo, è nata in Slovenia e parla 6 lingue (tra cui l’italiano). Per i suoi detrattori ha commesso l’imperdonabile errore di sposare Donald Trump di 24 anni più vecchio di lei. Per certe comari sarebbe il modello francese quello da imitare: la premièr dame ha 24 anni di più di monsieur President, Macron Emmanuel.

Nonostante tanti commenti velenosi e acidi indirizzati a lei per colpire Trump, Melania è molto popolare. In Italia ad esempio esistono almeno 4 community a lei ispirati. Ogni uscita pubblica dell’ex modella che viene dall’Est fa scorrere fiumi d’inchiostro e impennare le interazioni sui social. Le sue foto partono da 200.000 like. I giornali provano in ogni modo a demolirne la figura ma gli americani apprezzano la sua discrezione e la serenità che appare sul suo volto. Melania è imitatissima, tanto che su Instagram continuano a spuntare account dedicati al suo guardaroba, che in molti le rinfacciano essere a sei zeri. Ma la moglie di Trump non ha paura a sfoggiare abiti elegantissimi in ogni circostanza. «Adoro Melania – scrive un follower – riesce ad essere vestita sempre alla perfezione anche con una pala in mano»

 
 
 

È ufficiale, il governo Conte si è dimesso, al via le consultazioni

È ufficiale, il governo Conte si è dimesso, al via le consultazioni
Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ricevuto questa mattina al Quirinale il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, ...
Leggi >
 

Oltre 78.000 utenti Facebook e Instagram rimossi per contenuti QAnon e norme sulla «militarizzazione»

Oltre 78.000 utenti Facebook e Instagram rimossi per contenuti QAnon e norme sulla «militarizzazione»
Da agosto 2020 Facebook ha rimosso più di 78.000 profili tra Facebook e Instagram, che pubblicavano contenuti su ...
Leggi >
 

Ex capo della polizia di frontiera: in poche ore Biden ha reso l’America meno sicura

Ex capo della polizia di frontiera: in poche ore Biden ha reso l’America meno sicura
In poche ore, Biden ha reso l'America meno sicura. Lo sostiene l'ex commissario statunitense per le dogane e la ...
Leggi >
 

L’Oms cambia i criteri di lettura dei test Covid per ridurre i falsi positivi

L’Oms cambia i criteri di lettura dei test Covid per ridurre i falsi positivi
L’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) ha avvisato gli esperti di non basarsi unicamente sui risultati dei test molecolari ...
Leggi >