Macchinista trova 107 mila dollari in diamanti sul treno e li restituisce al passeggero

Di EMG Inspired Staff

Chi ha detto che le brave persone non esistono più? Un assistente macchinista della Rail Road di Long Island ha trovato degli anelli dal valore di 107 mila dollari nel suo treno, e ha poi restituito la merce di valore al proprietario. Un gesto che racchiude tutti i buoni valori di una volta e che, per quanto semplice e scontato, oggi è quasi una rarità.

Jonathan Yellowday, residente nel Queens, era in servizio sul treno delle 18:11 da Penn Station a Port Washington; a viaggio concluso ha scoperto una scatola di anelli di fidanzamento, dal valore complessivo di 107 mila dollari, in una borsa di plastica dimenticata da un passeggero.

Gli anelli appartenevano a Ed Eleasian, un gioielliere che porta avanti la sua attività in un ufficio di Midtown Manhattan. Aveva sbadatamente dimenticato il pacchetto mentre tornava a casa la sera del 22 aprile.

Anelli ritrovati sul treno
Un ufficiale della MTA tiene in mano gli anelli che sono stati trovati sul treno di Yellowday. (Per gentile concessione di Marc A. Hermann/MTA)
Dettaglio degli anelli
Dettaglio degli anelli, del valore di 107 mila dollari, appartenenti al gioielliere Ed Eleasian. (Per gentile concessione di Marc A. Hermann/MTA)

Il macchinista della Long Island Rail Road è rimasto sorpreso quando ha scoperto gli oggetti di valore, e ha capito subito che doveva consegnare il pacco alla polizia della Metropolitan Transport Authority (Mta) il più presto possibile: «Sono salito sul treno successivo per tornare a Penn, l’ho consegnato e il resto poi si sa», ha reso noto Yellowday in un comunicato stampa.

Eleasian e sua moglie hanno preso quindi la linea ferroviaria per Penn Station per recuperare gli oggetti smarriti, depositati all’ufficio del distretto 4 della Mta Police department.

Giunti lì, sono stati accolti dal presidente della Long Island Rail Road, Phil Eng, e dall’assistente macchinista Yellowday. Era presente anche il membro del consiglio della Mta, Vincent Tessitore.

«Non solo ha trovato e restituito questi 36 anelli, ma pensate alla felicità di quelle 36 coppie che potranno unirsi gioiosamente, e avranno una storia da raccontare», ha dichiarato il presidente Eng, elogiando Yellowday per la sua azione responsabile e repentina.

Yellowday restituisce gli oggetti al gioielliere
Yellowday (destra) restituisce gli oggetti al gioielliere Ed Eleasian. (Per gentile concessione di Marc A. Hermann/MTA)

Ha inoltre aggiunto che l’aiutante del macchinista ha fatto esattamente quello che avrebbe dovuto fare, rendendoli orgogliosi della loro ferrovia.

«Quindi, grazie per le tue azioni eroiche e per aver salvato la giornata a 36 coppie future […] Comprendo il valore di questi anelli di diamanti, ma tutto ciò che viene trovato e restituito al cliente è immensamente importante per loro. Avete trattato la questione come si deve, ed è un altro giorno di orgoglio per noi della Railroad».

Nei sette anni in cui ha lavorato per la Long Island Rail Road, il macchinista Yellowday ha trovato molti oggetti lasciati dai passeggeri sul treno. Ma niente finora si era avvicinato al valore di 36 anelli di diamanti.

Abbraccio e ringraziamenti tra il macchinista e il passeggero
(A sinistra) Yellowday abbraccia il gioielliere Ed Eleasian; (a destra) il vice macchinista della Long Island Rail Road, Jonathan Yellowday. (Per gentile concessione di Marc A. Hermann/MTA)

Dopo aver ricevuto gli anelli restituiti, Eleasian si è lasciato andare in un abbraccio sincero verso il vice macchinista in segno di apprezzamento.

«Posso solo immaginare cosa stavi passando ieri quando ti sei reso conto di non avere più i tuoi gioielli», ha confidato Yellowday al passeggero, e poi l’ha salutato così: «Ora sai che quando salirai sul treno delle 18:11 sarai sempre in buone mani».

 

Articolo in inglese: New York Train Conductor Finds Rings Worth $107,000 Left on His Train, Returns Them to Passenge

 
 
 

Trump annuncia il lancio del suo nuovo social, si chiama ‘Truth’

Trump annuncia il lancio del suo nuovo social, si chiama ‘Truth’
Il 20 ottobre l'ex presidente americano Donald Trump ha annunciato l'imminente lancio della sua piattaforma social. La versione ...
Leggi >
 

Pechino vuole esportare la censura di Internet in tutto il mondo

Pechino vuole esportare la censura di Internet in tutto il mondo
Le democrazie non riescono a opporsi al piano senza precedenti di Pechino per limitare la libertà di Internet ...
Leggi >
 

Le Big Pharma guadagnano molto dal Covid, ma qui si esagera | Facts Matter Italia

Le Big Pharma guadagnano molto dal Covid, ma qui si esagera | Facts Matter Italia
Una nuova pillola anti Covid-19 che dovrebbe ridurre del 50% il rischio di ospedalizzazione e morte è attualmente ...
Leggi >
 

Il Giappone è un baluardo contro l’espansionismo del regime cinese

Il Giappone è un baluardo contro l’espansionismo del regime cinese
Il regime comunista cinese non ha mai fatto mistero di voler controllare il mondo. Per riuscire nel suo ...
Leggi >