Paesi europei rafforzano i controlli mentre la variante Delta avanza

Di Web Staff

Un numero crescente di Paesi europei sta spingendo per l’uso di certificati di Green Pass o passaporti vaccinali, sostenendo che servano per controllare la diffusione della variante Delta del virus del Pcc (Partito Comunista Cinese).

Giovedì scorso è stata la volta dell’Italia che ha seguito le orme della Francia, annunciando che il Green Pass sarà presto obbligatorio per una serie di attività, tra cui mangiare al chiuso e entrare in luoghi come palestre, piscine, musei e cinema.

Mentre la settimana precedente era stata la Grecia a rendere obbligatorio un certificato di vaccinazione per consentire a chiunque di entrare in ristoranti e bar al coperto; e all’inizio di luglio decine di comuni portoghesi hanno introdotto una misura simile nei locali al chiuso, ma solo per i fine settimana.

«La variante Delta è anche più minacciosa di altre varianti», ha detto ai giornalisti il ​​primo ministro italiano Mario Draghi, difendendo la sua decisione di rendere obbligatorio il cosiddetto Green Pass per partecipare a gran parte della vita pubblica. Draghi ha affermato che il Green Pass è una «condizione necessaria» per non fermare nuovamente l’economia.

I presidente di Regione in Italia hanno riferito che c’è stato un netto aumento delle prenotazioni di vaccini dopo che Draghi ha parlato giovedì tardi: «Penso che il presidente del Consiglio abbia raggiunto ciò che voleva ottenere», ha detto Giovanni Toti, capo della regione Liguria.

E nella settimana successiva all’annuncio del 12 luglio da parte del presidente francese Emmanuel Macron sul potenziamento del pass sanitario, un record di 3,7 milioni di cittadini francesi si è iscritto alla vaccinazione, secondo il sito web di Doctolib.

Anche altri Paesi europei stanno stringendo lentamente le viti, in misura maggiore o minore.

Venerdì l’Ungheria ha reso obbligatorie le vaccinazioni per gli operatori sanitari, mentre Malta questo mese è diventata il primo paese dell’Unione Europea a vietare l’ingresso a qualsiasi visitatore di età superiore ai 12 anni se non completamente vaccinato.

Dopo aver inizialmente escluso i passaporti sanitari per uso interno, il primo ministro britannico Boris Johnson ha dichiarato lunedì che i locali notturni inglesi e altri luoghi con grandi folle richiederanno la prova della vaccinazione completa a partire dalla fine di settembre e che i test negativi non saranno più accettati.

I dati ufficiali suggeriscono che i vaccini contro il Pcc abbiano indebolito il legame tra infezioni, ricoveri e decessi, e le autorità di regolamentazione dei farmaci nel Regno Unito e nel mondo hanno sostenuto che i benefici dei vaccini contro il virus del Pcc superano i rischi che possono comportare, ma si teme che la mossa coercitiva possa minare la fiducia nel programma di vaccinazione.

La Germania, che ha uno dei tassi di mortalità pro capite più bassi del continente, ha rifiutato le vaccinazioni obbligatorie, affermando che minerebbero la fiducia del pubblico nella campagna di vaccinazione. Tuttavia, il Paese cerca comunque di convincere gli scettici e gli indecisi rendendo il più facile possibile ottenere un vaccino, ad esempio offrendo iniezioni senza appuntamento nei centri di vaccinazione e inviando squadre mobili nelle aree rurali.

Questa settimana, Mosca ha invece dovuto abbandonare il divieto alle persone di entrare in bar e ristoranti senza un pass sanitario, dopo che i proprietari si sono lamentati che la misura stava minando fortemente gli affari.

Nel frattempo, la rabbia per le nuove regole Covid in Francia ha scatenato proteste a livello nazionale, con 100.000 persone scese in piazza lo scorso fine settimana, accusando il governo di esagerare: «Non sono qui perché sono contro il vaccino. Sono qui per difendere le nostre libertà. Non possiamo essere costretti a vaccinarci», ha detto a Reuters Mohamed Boukifa, un fornaio di 40 anni, durante una manifestazione infrasettimanale a Parigi.

 

Articolo in inglese: Parts of Europe Tighten Control and Push Vaccines as Delta Advances

NEWSLETTER
Epoch Times Italia 2021
 
 
 

Trump annuncia il lancio del suo nuovo social, si chiama ‘Truth’

Trump annuncia il lancio del suo nuovo social, si chiama ‘Truth’
Il 20 ottobre l'ex presidente americano Donald Trump ha annunciato l'imminente lancio della sua piattaforma social. La versione ...
Leggi >
 

Pechino vuole esportare la censura di Internet in tutto il mondo

Pechino vuole esportare la censura di Internet in tutto il mondo
Le democrazie non riescono a opporsi al piano senza precedenti di Pechino per limitare la libertà di Internet ...
Leggi >
 

Le Big Pharma guadagnano molto dal Covid, ma qui si esagera | Facts Matter Italia

Le Big Pharma guadagnano molto dal Covid, ma qui si esagera | Facts Matter Italia
Una nuova pillola anti Covid-19 che dovrebbe ridurre del 50% il rischio di ospedalizzazione e morte è attualmente ...
Leggi >
 

Il Giappone è un baluardo contro l’espansionismo del regime cinese

Il Giappone è un baluardo contro l’espansionismo del regime cinese
Il regime comunista cinese non ha mai fatto mistero di voler controllare il mondo. Per riuscire nel suo ...
Leggi >