Perché le strade di New York si riempiono di magliette gialle?

Di Daksha Devnani

Con calma, ma ineluttabilmente, New York si prepara ad accogliere grandi celebrazioni in questa settimana di maggio. Nei prossimi giorni, infatti, ondate di giallo riempiranno diverse zone della Grande Mela.
Indossando delle scintillanti magliette gialle con sopra inciso il messaggio universale di ‘Verità, Compassione e Tolleranza’, i praticanti di un antico sistema spirituale di meditazione, provenienti da diverse parti del mondo, si raduneranno e praticheranno degli esercizi dai movimenti lenti e gentili, nei parchi e nelle piazze di Manhattan.

Ma chi sono queste persone? E perché si radunano all’improvviso per realizzare straordinarie parate ed eventi?

Praticanti della Falun Dafa partecipano ad un’attività per la Giornata Mondiale della Falun Dafa in Union Square, New York City, l’11 maggio 2017. (©The Epoch Times | Samira Bouaou)

 

(©The Epoch Times | Samira Bouaou)

La Falun Dafa, anche nota come Falun Gong, è una disciplina spirituale radicata nella tradizione cinese, composta di cinque esercizi di meditazione e di un insegnamento basato sui principi di ‘Verità, Compassione e Tolleranza’. Il signor Li Hongzhi, il fondatore della Falun Dafa, ha reso pubblica questa pratica il 13 maggio di 27 anni fa, nella sua città natale, Changchun, nel nordest della Cina. All’inizio del 1999, dopo soli 7 anni, circa 100 milioni di persone praticavano la Falun Dafa nella sola Cina. Oggi la Falun Dafa ha oltrepassato i confini culturali e nazionali per portare benefici fisici, benessere, gioia e pace interiore a milioni di persone in oltre 70 Paesi in tutto il mondo.

Dal 2000, ogni anno, in occasione del 13 maggio, i praticanti della Falun Dafa di tutto il mondo si riuniscono per celebrare la Giornata Mondiale della Falun Dafa e mostrare gratitudine al Maestro Li per i suoi insegnamenti e per i benefici che questa antica pratica di mente e corpo ha portato nelle loro vite.

(©The Epoch Times | Benjamin Chasteen)
(©The Epoch Times | Dai Bing)

Oltre alle celebrazioni, ogni anno durante questo mese, migliaia di praticanti arrivano a New York per partecipare ai tre giorni di eventi che includono una magnifica parata e una conferenza dove i praticanti raccontano le loro esperienze nel migliorare sé stessi.

(©The Epoch Times | Edward Dai)

Per esempio, il dottor Zhiyuan Wang è un medico a cui era stato diagnosticata una distrofia muscolare, una malattia degenerativa del tessuto muscolare per la quale non c’è alcuna cura, né nella medicina orientale né in quella occidentale. Quando Wang ha ricevuto una lettera da un suo amico nel 1998 che illustrava come la Falun Dafa potesse «migliorare la moralità delle persone e la salute fisica», ha cominciato anche lui a praticare questi lenti esercizi di meditazione, e in appena tre mesi – racconta – è «guarito completamente».

Pia-Maria Norris, un’ex modella, in passato cercava sempre la felicità nelle cose esteriori. Ma da quando ha incontrato la Falun Dafa, afferma: «Ho trovato la pace interiore, sento che qualunque cosa mi accada intorno, starò bene».
«È come una sensazione di sicurezza interiore, una sensazione di calma che in passato non avevo».

L’ex modella Pia-Maria Norris pratica il quinto esercizio della Falun Dafa. (©Faluninfo)

Nonostante i benefici che questa disciplina ha portato alle decine di milioni di persone che la praticano, il 20 luglio 1999, l’allora leader del regime comunista Jiang Zemin ha lanciato una campagna di persecuzione contro la Falun Dafa. Da allora, la persecuzione ha tolto la vita a molte decine di migliaia di persone e ha causato la detenzione illegale di innumerevoli praticanti, nonché la distruzione di milioni di famiglie.

Secondo Minghui.org, quando Jiang Zemin ha visitato l’Europa alcuni anni fa, ha potuto vedere praticanti del Falun Gong che indossavano le tipiche magliette gialle o reggevano striscioni con su scritto ‘La Falun Dafa è buona’ in praticamente ogni tappa del suo viaggio.

Praticanti della Falun Dafa durante una veglia in memoria delle vittime della persecuzione in Cina. (©The Epoch Times | Benjamin Chasteen)

In una lettera indirizzata a un raduno svoltosi a Washington nel 2017, il parlamentare statunitense Christopher Smith aveva dichiarato : «Il Partito Comunista Cinese ha tentato di sradicare la pratica del Falun Gong dalla Cina. La loro brutale campagna per sradicare il Falun Gong è uno dei peggiori crimini degli ultimi due decenni. E la responsabilità per questi crimini giace esattamente sulle spalle del Partito Comunista Cinese».
Smith è anche un membro veterano dell’Affairs Committee ed è il presidente del Sottocomitato per l’Africa, la salute globale, i diritti umani e le organizzazioni internazionali. In riferimento alla grave persecuzione che sta continuando persino dopo venti anni, ha aggiunto: «Che genere di Paese uccide, tortura, imprigiona individui pacifici che cercano l’illuminazione tramite la meditazione e il miglioramento della salute?».

Migliaia di praticanti della Falun Dafa sfilano durante una grande parata a New York.(©The Epoch Times | Samira Bouaou)
(©The Epoch Times | Samira Bouaou)

Storie di persecuzione

Li Dianqin, nata nella provincia di Lianing nel nordest della Cina, era praticamente sul letto di morte quando nel 1995 ha incontrato la Falun Dafa. La sessantasettenne aveva un grande tumore al fegato e un’aderenza intestinale che le causava un dolore costante e straziante all’addome. Dopo aver praticato la Falun Dafa per un po’ è guarita dalla malattia e ha ottenuto una nuova vita.

Ma quando la persecuzione della Falun Dafa è iniziata, nel 1999, Dianqin è diventata uno dei bersagli della persecuzione. A marzo del 2000 è stata rinchiusa nell’ospedale psichiatrico della città di Shenyang, dove è stata sottoposta giorno e notte a torture psicologiche. Come se non bastasse, Dianqin è stata spedita nel campo di lavoro di Masanjia, tristemente noto per i suoi trattamenti nei confronti delle praticanti donne del Falun Gong. Fortunatamente, nel 2016 ho ottenuto asilo nella città di New York.

Li Dianqin (©The Epoch Times | Benjamin Chasteen)

Sin dai tempi antichi il colore giallo è presente nella cultura cinese e ha svolto un ruolo importante. Quest’antica cultura millenaria ha avuto origine proprio lungo il corso del Fiume Giallo, e i discendenti dell’Imperatore Yan e dell’Imperatore Giallo hanno la ‘pelle gialla’. Secondo l’antica cultura cinese, il colore giallo rappresenta la terra, tra i cinque elementi di metallo, legno, acqua, fuoco e terra. Il colore giallo è inoltre considerato un colore molto nobile ed è anche il colore degli abiti degli imperatori.

 

Articolo in inglese: Why New York Gets Flooded With Yellow Around May 13? Here’s the Story Behind the T-Shirt

 
 
 

Le più grandi compagnie telefoniche chiudono i ponti con Huawei

Le più grandi compagnie telefoniche chiudono i ponti con Huawei
In seguito al divieto di esportazione ordinato dall'amministrazione statunitense ai danni di Huawei, i gestori di telefonia mobile ...
Leggi >
 

Il vero motivo per cui la Cina si è ritirata dai negoziati con gli Usa

Il vero motivo per cui la Cina si è ritirata dai negoziati con gli Usa
Dopo che il presidente americano Donald Trump ha rincarato i dazi su 200 miliardi di dollari di merci ...
Leggi >
 

Quando gli «psicoreati» di Orwell diventano realtà

Quando gli «psicoreati» di Orwell diventano realtà
Un fenomeno inquietante sta emergendo in Occidente: dei privati cittadini stanno ricevendo visite dalla polizia per un interrogatorio ...
Leggi >
 

Test del Dna sui migranti Messico-Usa, il 30% dei ‘genitori’ dei bambini sono falsi

Test del Dna sui migranti Messico-Usa, il 30% dei ‘genitori’ dei bambini sono falsi
Una recente serie di test del Dna ha rivelato che circa il 30 percento degli adulti che hanno ...
Leggi >