Praticanti del Falun Gong inviano gli auguri per il nuovo anno cinese al Maestro Li Hongzhi

Di Frank Fang

In occasione del nuovo anno lunare, iniziato il 12 febbraio, in migliaia hanno inviato i propri auguri al signor Li Hongzhi, fondatore della pratica spirituale del Falun Gong.

Per i cinesi è un’antica tradizione quella di inviare gli auguri per il nuovo anno ai propri cari e alle persone che si rispettano. Quest’anno, gli auguri al signor Li sono arrivati in forma di cartoline elettroniche, lettere, poesie e video di auguri; non solo da parte delle persone che praticano il Falun Gong, ma anche da cittadini cinesi che lo ammirano.

«Auguro al Maestro Li buona salute e una lunga vita. Felice nuovo anno cinese!», ha dichiarato il signor Chen, dalla provincia cinese dell’Henan, durante una recente intervista con Ntd Television. Nella cultura tradizionale cinese, ‘Maestro’ è un titolo di rispetto spesso usato per rivolgersi a insegnanti e docenti. L’uomo ha aggiunto: «Ha una grande influenza in tutto il mondo e centinaia di milioni di persone hanno riconosciuto i suoi contributi [alla società, ndr]. Non c’è bisogno che io aggiunga altro. Spero di vederlo diventare più influente».

Il Falun Gong, anche noto come Falun Dafa, è un’antica pratica spirituale che comprende esercizi di meditazione e insegnamenti morali basati sui principi di verità, compassione e tolleranza. Il Maestro Li ha introdotto la pratica al pubblico nel 1992 e – secondo le stime ufficiali – nel 1999 c’erano tra 70 e 100 milioni di cinesi che ne praticavano gli esercizi.

Tuttavia, la popolarità della pratica ha scatenato la rabbia dell’ex leader del regime cinese Jiang Zemin, che la ha considerata una minaccia per il suo potere e per l’ideologia del Partito Comunista Cinese (Pcc). Così, Jiang ha avviato una campagna di persecuzione nazionale per arrestare e imprigionare i praticanti del Falun Gong.

Secondo il Falun Dafa Information Center, milioni di praticanti sono stati incarcerati nelle prigioni, nei campi di lavoro, e in altre strutture in Cina, dove spesso sono stati torturati. Prima del capodanno cinese, nel solo mese di gennaio, almeno 1.216 praticanti del Falun Gong sono stati sequestrati o molestati dalle autorità del regime.

Oggi, fuori dalla Cina, milioni di persone praticano liberamente il Falun Gong. Mentre in Cina, per quanto brutale, la persecuzione non è riuscita a soffocare le voci dei praticanti. Nelle scorse settimane, molti di loro hanno inviato i propri auguri a Minghui.org, un sito web con sede negli Stati Uniti che raccoglie da quasi due decenni informazioni sulla persecuzione del Falun Gong in Cina.

Una cartolina d’auguri di un praticante anonimo della provincia cinese di Jiangsu. (Per gentile concessione di Minghui.org)

Una delle colorate cartoline elettroniche inviate a Minghui è di un praticante che lavora nel sistema giudiziario della provincia cinese del Jiangsu. La cartolina mostra una bambina seduta davanti a un fiore di loto ed è decorata con caratteri cinesi traducibili come: ‘Auguro al Maestro un felice anno nuovo’.

Il praticante del Jiangsu ha anche scritto che pratica il Falun Gong da 24 anni, e ha ringraziato il signor Li per aver trasmesso gli insegnamenti morali che gli hanno consentito di sentirsi spiritualmente realizzato.

Un’altra colorata cartolina elettronica è arrivata da un gruppo di praticanti che lavorano nella banca statale ‘Industrial and Commercial Bank of China’. La cartolina mostra tre ragazzi che guardano una pergamena con dipinti i caratteri cinesi di ‘verità, compassione e tolleranza’.

Una cartolina di auguri inviata dai praticanti del Falun Gong della Industrial and Commercial Bank of China. (Per gentile concessione di Minghui.org)

Molte altre cartoline elettroniche sono arrivate da praticanti di Changchun, la capitale della provincia nordorientale di Jilin, nonché città natale del signor Li. In molti hanno scritto che sentono la mancanza del Maestro Li e hanno promesso di essere più diligenti nella propria coltivazione morale.

Anche praticanti fuori dalla Cina hanno inviato i loro auguri a Minghui.org per l’occasione, da Paesi come Australia, Hong Kong, Nuova Zelanda, Taiwan, Thailandia e Vietnam.

E in diverse città nel mondo, tra cui Los Angeles, Toronto e Taipei, i praticanti locali hanno inviato i propri auguri al signor Li con fotografie di gruppo pubblicate online.

Circa 450 praticanti del Falun Gong posano per una foto di gruppo per augurare al signor Li Hongzhi, fondatore del Falun Gong, un felice nuovo anno cinese, a Taipei, Taiwan, il 24 gennaio 2021. (Chen Po-chou/The Epoch Times)

Anche Chang Chin-hua, presidente dell’associazione della Falun Dafa di Taiwan, nonché professoressa di giornalismo presso l’Università nazionale di Taiwan, ha preso parte alla foto di gruppo scattata a Taipei, capitale di Taiwan. La donna ha spiegato che i praticanti di Taiwan fanno tesoro della possibilità di partecipare a eventi pubblici, poiché l’isola ha una democrazia e una libertà religiosa che non sono presenti nella Cina continentale.

Ha inoltre aggiunto che grazie a questi eventi pubblici le persone possono saperne di più sulla pratica di meditazione, il che contribuisce a dissipare la propaganda negativa che Pechino ha promosso come parte della sua persecuzione contro il Falun Gong.

 

Articolo in inglese: Falun Gong Adherents Worldwide Send Lunar New Year Greetings to Founder

 
 
 

Associazione medica sudafricana: la variante Omicron causa sintomi insoliti ma lievi

Associazione medica sudafricana: la variante Omicron causa sintomi insoliti ma lievi
La nuova variante Omicron che preoccupa il mondo provoca sintomi insoliti, ma lievi, secondo un importante medico sudafricano. ...
Leggi >
 

Scarsità di merci in America, a rischio anche il Natale | America Uncovered

Scarsità di merci in America, a rischio anche il Natale | America Uncovered
Se di recente non avete trovato il vostro shampoo preferito al supermercato, oppure la corda per saltare che ...
Leggi >
 

Inizia il processo a Ghislaine Maxwell, socia di Epstein

Inizia il processo a Ghislaine Maxwell, socia di Epstein
Dodici giurati e sei supplenti sono stati scelti lunedì per ascoltare il caso di Ghislaine Maxwell. Maxwell, una ...
Leggi >
 

Traffici sessuali, il pilota di Epstein testimonia sul ruolo di Ghislaine Maxwell

Traffici sessuali, il pilota di Epstein testimonia sul ruolo di Ghislaine Maxwell
Il pilota Lawrence Paul Visoski Jr. che ha testimoniato al processo di Ghislaine Maxwell martedì, afferma che la ...
Leggi >