Praticanti della Falun Dafa perseguitati, torturati e uccisi. Il prezzo della fede in Cina | China in Focus

In occasione del 20 luglio, si sono svolte in diversi Paesi – dal Canada all’Italia – manifestazioni per denunciare la persecuzione della Falun Dafa in Cina. La data è significativa perché nel 20 luglio del 1999 il Partito Comunista Cinese ha formalmente lanciato la sua campagna di persecuzione contro questa pacifica disciplina spirituale basata sui principi di verità, compassione e tolleranza.

Questo e altro nello speciale di China in Focus.

0:00 Fermare la persecuzione della Falun Dafa
2:10 22 anni di persecuzione della Falun Dafa
4:16 Cinese imprigionato per la sua fede
8:44 Canada: no al turismo dei trapianti

Da 22 anni, il regime comunista cinese perseguita i praticanti della Falun Dafa, anche nota come Falun Gong, con ogni mezzo a sua disposizione, dalle pressioni sul lavoro, nelle scuole e sulla stampa, fino alle molestie, le detenzioni arbitrarie, i lavori forzati, il lavaggio di cervello e le torture. E persino con il prelievo forzato di organi.

D’altra parte, fuori dalla Cina, continua l’impegno degli attivisti e di parte della comunità internazionale per porre fine a questa assurda e brutale persecuzione.

Recentemente il geologo Zhou Deyong, familiare di un praticante del Falun Gong, è stato arrestato, e un deputato americano ne ha chiesto formalmente la liberazione.

Al contempo, un funzionario canadese sta lavorando per impedire ai canadesi di essere complici dell’industria cinese del prelievo forzato di organi, un business criminale che sfrutta i prigionieri di coscienza come fonte viva di organi. Il parlamentare, Garnett Genuis, è promotore di un disegno di legge che renda un crimine ricevere organi prelevati con la forza.

 

Per non perdere i prossimi video, iscriviti al canale Youtube di Ntd Italia: https://www.youtube.com/channel/UCaNuBPJpcuVqb-J-nDQeawQ

Per saperne di più sulla persecuzione del Falun Gong in Cina:

 
 
 

Trump annuncia il lancio del suo nuovo social, si chiama ‘Truth’

Trump annuncia il lancio del suo nuovo social, si chiama ‘Truth’
Il 20 ottobre l'ex presidente americano Donald Trump ha annunciato l'imminente lancio della sua piattaforma social. La versione ...
Leggi >
 

Pechino vuole esportare la censura di Internet in tutto il mondo

Pechino vuole esportare la censura di Internet in tutto il mondo
Le democrazie non riescono a opporsi al piano senza precedenti di Pechino per limitare la libertà di Internet ...
Leggi >
 

Le Big Pharma guadagnano molto dal Covid, ma qui si esagera | Facts Matter Italia

Le Big Pharma guadagnano molto dal Covid, ma qui si esagera | Facts Matter Italia
Una nuova pillola anti Covid-19 che dovrebbe ridurre del 50% il rischio di ospedalizzazione e morte è attualmente ...
Leggi >
 

Il Giappone è un baluardo contro l’espansionismo del regime cinese

Il Giappone è un baluardo contro l’espansionismo del regime cinese
Il regime comunista cinese non ha mai fatto mistero di voler controllare il mondo. Per riuscire nel suo ...
Leggi >