Ratcliffe: il rapporto del Pentagono sugli Ufo rivelerà molto di più

Di Masooma Haq

Il governo degli Stati Uniti prevede di rilasciare un rapporto declassificato sugli avvistamenti Ufo. E sarà molto più dettagliato rispetto a quelli passati.

Il 19 marzo l’ex direttore dell’intelligence nazionale John Ratcliffe, ha annunciato a Maria Bartiromo – conduttrice di Fox News – che «ci sono molti più avvistamenti di quelli che sono stati resi pubblici», spiegando che avrebbe voluto che le informazioni fossero declassificate e rese pubbliche prima di lasciare l’incarico, ma che non è stato possibile in quel breve lasso di tempo.

Ratcliffe spiega anche che «alcuni di questi sono stati declassificati. E quando parliamo di avvistamenti, parliamo di oggetti che sono stati visti da piloti della Marina o dell’Air Force, o che sono stati raccolti da immagini satellitari, che francamente si impegnano in azioni difficili da spiegare. Movimenti difficili da replicare, per i quali non abbiamo la tecnologia. O viaggiano a velocità che superano la barriera del suono senza un boom sonico».

I commenti del funzionario dell’intelligence arrivano quasi un anno dopo che il Pentagono ha pubblicato tre video di «fenomeni aerei non identificati», in cui le telecamere degli aerei della US Navy mostrano oggetti che si muovono a velocità inspiegabili, lasciando confusi i piloti.

In risposta ai video del Pentagono, l’ex senatore Harry Reid (D-Nev.) che ha spinto per indagini sugli avvistamenti di Ufo, ha scritto su Twitter che i video «[graffiano, ndr] solo la superficie» di ciò che è noto al governo federale. «Sono contento che il Pentagono stia finalmente rilasciando questo filmato, ma graffia solo la superficie della ricerca e dei materiali disponibili. Gli Stati Uniti devono dare uno sguardo serio e scientifico a questo e alle potenziali implicazioni per la sicurezza nazionale. Il popolo americano merita di essere informato».

Ratcliffe continua: «Quando parliamo di avvistamenti, l’altra cosa che ti dirò è che non è solo un pilota o un satellite, o una raccolta di informazioni. Di solito abbiamo più sensori che rilevano queste cose, e quindi ancora una volta alcuni di questi sono fenomeni inspiegabili, e in realtà ce ne sono molti altri che sono stati resi pubblici».

Ratcliffe ha aggiunto che gli osservatori cercano di trovare spiegazioni scientifiche per ciò che osservano, ma a volte questo va oltre quello che è tecnologicamente possibile: «Il tempo può causare disturbi visivi. A volte ci chiedevamo se i nostri avversari disponessero o meno di tecnologie un po’ più avanti di quanto pensassimo o di cui ci rendessimo conto. Ma ci sono casi in cui non abbiamo valide spiegazioni per alcune delle cose che abbiamo visto».

Durante l’intervista Bartiromo ha detto al pubblico che il Dipartimento della Difesa rilascerà il rapporto declassificato sugli Ufo entro il 1 giugno. Il finanziamento per il rapporto è stato nascosto nel disegno di legge Covid-19 per aiuti e spese governative da 2.300 miliardi di dollari, in cui esiste una disposizione che richiede alla Task Force Uap (Unidentified Aerial Phenomena) del Pentagono, di rilasciare informazioni declassificate al Comitato di intelligence del Senato sulle loro attuali informazioni relative alle minacce aeree avanzate da Ufo o da «veicoli aerei anomali».

 

Articolo in inglese: Pentagon’s Report Will Contain More Information on UFOs Than Previously Made Public: Ratcliffe

 
 
 

Propaganda su Twitter e Facebook: così Pechino contrasta le critiche internazionali sullo Xinjiang

Propaganda su Twitter e Facebook: così Pechino contrasta le critiche internazionali sullo Xinjiang
Il regime comunista cinese diffonde la sua propaganda e disinformazione sia su Twitter che su Facebook, al fine ...
Leggi >
 

Vaccino Covid-19, Pfizer: probabile terza dose entro un anno

Vaccino Covid-19, Pfizer: probabile terza dose entro un anno
Secondo la Pfizer le persone che hanno ricevuto il suo vaccino per Covid-19 potrebbero aver bisogno della terza ...
Leggi >
 

Attenzione alla politica di pacificazione con la Cina, che incombe negli Stati Uniti

Attenzione alla politica di pacificazione con la Cina, che incombe negli Stati Uniti
Da quando il Partito Comunista Cinese (Pcc) ha avviato la nuova guerra fredda Usa-Cina nella prima metà del ...
Leggi >
 

Porre fine alla tirannia delle Big Tech

Porre fine alla tirannia delle Big Tech
Il 5 aprile il giudice statunitense Clarence Thomas ha annunciato che presto la Corte Suprema dovrà porre fine ...
Leggi >