Shen Yun al Lincoln Center, «il trionfo del bene e della bellezza»

Epoch Times considera Shen Yun Performing Arts l’evento culturale più significativo del nostro tempo. Per questo, in qualità di media partner di Shen Yun, ha sempre riportato le reazioni del pubblico sin dai primi anni in cui è nata la compagnia.

 

New York  ̶  Christina LaGrega, personal trainer e insegnante di fitness, aveva una ragione molto personale e particolare per andare a vedere insieme ai suoi due figli lo spettacolo di Shen Yun Performing Arts al Lincoln Center di New York.
I suoi nonni sono di Hong Kong, ma essendo lei cresciuta negli Stati Uniti non aveva mai avuto l’opportunità di conoscere e sperimentare la vera cultura tradizionale cinese. Dopo la nascita dei due figli (che ora hanno sette e nove anni) voleva colmare questa lacuna, e lo spettacolo di Shen Yun ha realizzato questo sogno per lei.

Il 16 marzo, in un’intervista subito dopo lo spettacolo, ha dichiarato: «È stato assolutamente stupendo […] Sono veramente felice di avervi assistito».

Shen Yun Performing Arts è la principale compagnia di danza classica cinese al mondo, ed è stata fondata con la missione di far rinascere i 5 mila anni di cultura tradizionale cinese. Con sede a New York, si trova nel bel mezzo del suo tour mondiale 2019, in cui sei compagnie ugualmente grandi viaggiano in oltre 130 città in quattro continenti.

L’energia

Christina LaGrega, che è un’allenatrice nazionale di professione e viaggia in tutti gli Stati Uniti per tenere corsi sul fitness e sulla salute, ha elogiato l’abilità tecnica dei ballerini di Shen Yun: «Sono stati incredibili, belli, calmi, potenti, veramente potenti».

Oltre che dalle capacità fisiche dei ballerini, la signora LaGrega è stata stupita molto da qualcosa di più profondo: «Anche se non siamo stati sul palco con loro, si poteva sentire veramente la connessione con loro tramite la danza e la musica, insieme ai loro movimenti e alle espressioni del viso. Potevi veramente sentirla […] quando loro sentono una sensazione o un’emozione positiva, anche tu senti lo stesso. È incredibile».

Oltre ad un rigoroso esercizio fisico, la danza classica cinese richiede infatti ai ballerini di coltivare lo «Yun» o il «portamento». Questa componente interiore, caratteristica unica di questa forma di danza, consiste nell’essere in grado di trasmettere il mondo interiore di un ballerino attraverso l’espressione esteriore. Molti degli artisti si concentrano quindi sul miglioramento del carattere per essere in grado di trasmettere una sensazione di positività al pubblico.

«Sembra che ci sia una diversa energia esterna che sta dentro di loro. È come se fluttuassero. C’è qualcosa di profondo in loro, qualcosa di più grande di noi che li aiuta a volare sul palcoscenico e dà loro la forza di mostrare quello che presentano durante lo spettacolo».
«Sono una persona molto spirituale e credo nel potere della connessione attraverso le persone e attraverso le emozioni e i sentimenti. Questo è stato qualcosa che ho sentito; è stato perfettamente rappresentato nello spettacolo»

La spiritualità è profondamente radicata nell’antica cultura cinese, basata per migliaia di anni sugli insegnamenti del buddismo, del taoismo e del confucianesimo, fino quando poi queste idee sono state attaccate sistematicamente durante la Rivoluzione Culturale maoista negli anni sessanta e settanta. E Shen Yun intende riportarle in vita.

Il trionfo del bene e della bellezza

Un messaggio importante che LaGrega ha portato a casa dopo lo spettacolo è stata quindi la speranza: «Sai che si dice che non si trova mai la luce senza il buio… Lo stesso vale anche per la cultura, dove c’è tanto tumulto, dolore e rabbia, in tempi duri e disperati c’è anche al tempo stesso la bellezza».

Insieme alle storie della antica Cina, Shen Yun racconta tramite la danza classica cinese anche alcune storie di persecuzione nella Cina di oggi, basate su eventi reali.
Un classico esempio è la persecuzione da parte del regime comunista cinese di una disciplina spirituale chiamata Falun Dafa (conosciuto anche come Falun Gong). La disciplina, che era praticata in Cina da almeno 70 milioni di persone è stata vietata dal Pcc nel 1999, che ne temeva la popolarità. Sotto la persecuzione i praticanti del Falun Gong sono stati imprigionati, torturati e addirittura uccisi per le loro fede.

Nonostante la tristezza di alcuni segmenti dello spettacolo che narrano la persecuzione, alla fine sono il trionfo della bontà e della bellezza a dominare la scena.

LaGrega ha confermato: «Era questa la cosa più importante che ho portato a casa dopo lo spettacolo e spero che anche i miei figli abbiano fatto lo stesso».

Articolo in inglese: Master Trainer Saw Beauty Triumph Over Despair in Shen Yun Performance

 
 
 

Le più grandi compagnie telefoniche chiudono i ponti con Huawei

Le più grandi compagnie telefoniche chiudono i ponti con Huawei
In seguito al divieto di esportazione ordinato dall'amministrazione statunitense ai danni di Huawei, i gestori di telefonia mobile ...
Leggi >
 

Il vero motivo per cui la Cina si è ritirata dai negoziati con gli Usa

Il vero motivo per cui la Cina si è ritirata dai negoziati con gli Usa
Dopo che il presidente americano Donald Trump ha rincarato i dazi su 200 miliardi di dollari di merci ...
Leggi >
 

Quando gli «psicoreati» di Orwell diventano realtà

Quando gli «psicoreati» di Orwell diventano realtà
Un fenomeno inquietante sta emergendo in Occidente: dei privati cittadini stanno ricevendo visite dalla polizia per un interrogatorio ...
Leggi >
 

Test del Dna sui migranti Messico-Usa, il 30% dei ‘genitori’ dei bambini sono falsi

Test del Dna sui migranti Messico-Usa, il 30% dei ‘genitori’ dei bambini sono falsi
Una recente serie di test del Dna ha rivelato che circa il 30 percento degli adulti che hanno ...
Leggi >