Mostra Nascondi
Shen Yun è «un appello a tornare all’influenza divina»

Boise, Idaho — Lo scrittore ed ex tenente colonnello Matthew Lohmeier ha lodato con entusiasmo gli aspetti «divini» di Shen Yun dopo aver assistito alla performance della compagnia newyorkese il 2 novembre.

«Un appello a tornare all’influenza divina», l’ha definita Lohmeier. «È un messaggio che, nonostante abbia origine dalla cultura e dalle arti cinesi, risuona con le società di tutto il mondo».

Matthew Lohmeier e sua moglie Sara McConkie Lohmeier alla performance di Shen Yun Performing Arts al Morrison Center for the Performing Arts, a Boise, Idaho, il 2 novembre 2021. (Ntd Television)

Il signor Lohmeier, forte critico del marxismo e dell’infiltrazione comunista in America, è un ex tenente colonnello della Us Space Force, nonché autore di Irresistible Revolution: Marxism’s Goal of Conquest & the Unmaking of the American Military.

In quanto persona che ha una profonda comprensione della Cina comunista, Lohmeier ha condiviso i suoi pensieri su come Shen Yun stia facendo rivivere le tradizioni cinesi che sono andate perse dopo decenni di governo comunista, e quante di queste tradizioni e valori ritratte nello spettacolo siano universali: «Abbiamo sentito parlare per molti mesi dello spettacolo. Tutti hanno dato recensioni entusiastiche, e per una buona ragione. La cultura cinese era bellissima prima del 1949, quando il Partito Comunista Cinese prese il controllo della Cina, ed è davvero bello per il mondo vedere in cosa consisteva davvero l’antica cultura cinese».

«Ho pensato che lo spettacolo fosse fenomenale. Un messaggio molto importante e tempestivo in un mondo che sta cedendo all’impulso comunista».

Lohmeier ha anche espresso il suo apprezzamento per gli artisti e il loro talento; «Non potrei essere più grato per il lavoro svolto da questi artisti», ha commentato, dopo aver assistito allo spettacolo con sua moglie. «Entrambi abbiamo pensato che sia fonte di ispirazione e i ballerini, la musica, gli strumenti: tutto ritrae quello spirito divino. Abbiamo pensato che è molto bello».

Chiamata alla ribalta di Shen Yun Performing Arts al Morrison Center for the Performing Arts, a Boise, il 2 novembre 2021. (Ntd Television)

«Mi fa sperare che ci siano brave persone in ogni cultura in tutto il mondo, che sono in sintonia con quello spirito divino, che cercano libertà, nonostante l’invasione delle nostre libertà da parte di regimi tirannici come quello della Cina comunista».

Il pezzo conclusivo della performance ritrae una scena della società moderna. Il signor Lohmeier ha detto di aver percepito che la danza ritraeva come le cose sono cambiate rispetto alle tradizioni dell’umanità. «Hai un netto contrasto tra ciò che vediamo accadere nel mondo quotidiano, sia negli Stati Uniti che nella Cina moderna, rispetto all’antica o alla più classica e tradizionale cultura cinese. Si vedono tutti camminare sul palco con i cellulari in mano; è davvero un netto contrasto tra quanto può essere bella la vita quando gli esseri umani vivono in pace e armonia e il tipo di società che abbiamo costruito per noi stessi oggi, costruita su tradizioni corrotte e false, prive dello spirito divino».

Ricodando la scena della spettacolo in cui si verifica un disastro naturale, il signor Lohmeier ha pensato ai significati attribuiti a simili disastri in altre culture: «Questo è il tipo di tradizione che appartiene a tutte le culture. Appartiene anche alla tradizione giudaico-cristiana. C’è questo tema del destino e dell’oscurità della fine dei tempi, perché l’umanità porta quella distruzione su se stessa con le proprie azioni. E vedere che questa è una parte dell’antica [cultura, ndr] cinese, forse una tradizione divinamente ispirata, c’è un filo o un tema comune che attraversa tutte le religioni e culture quando sono divinamente o veramente ispirate. Ho percepito un avvertimento nella performance. Siamo diventati così disconnessi da quello spirito divino».

 

 

Epoch Times considera Shen Yun Performing Arts l’evento culturale più significativo del nostro tempo. Abbiamo seguito con orgoglio le reazioni del pubblico dall’inizio di Shen Yun nel 2006. Quest’anno la compagnia tornerà in Italia per esibirsi a Milano, Parma, Firenze, Palermo e in altre città.
Per info e biglietti visita il sito: https://it.shenyun.org/

 

Articolo in inglese: Shen Yun Is ‘A Call to Come Back to the Divine Influence,’ Says Lt. Col. Lohmeier

NEWSLETTER
*Epoch Times Italia*