Il social network Gab registra un aumento del traffico del 753 percento in 24 ore

Di Zachary Stieber

In seguito agli ultimi provvedimenti di Twitter, sembra che molti utenti stiano migrando verso la piattaforma social Gab, che ha registrato un notevole aumento di nuovi iscritti.

Gab ha risposto a un utente che non riusciva a creare un account: «Il nostro traffico è aumentato del 753% nelle ultime 24 ore. Decine di milioni di visite. Per favore sii paziente, non andremo da nessuna parte. Avvieremo 10 nuovi server questa sera. Questo richiede tempo». La società ha anche segnalato oltre 500 mila nuovi utenti sabato.

Venerdì Twitter ha bandito definitivamente il presidente Donald Trump e una sfilza di altri utenti, tra cui l’avvocato Sidney Powell e l’ex consigliere per la sicurezza nazionale Michael Flynn. Il che ha innescato un esodo verso siti alternativi come Gab e Parler. Quest’ultimo, un social molto simile a Twitter, sta ricevendo enormi pressioni affinché applichi politiche di moderazione più severe. Google e Apple hanno rimosso l’applicazione dai rispettivi app store, mentre Amazon ha dichiarato che rimuoverà Parler dal suo servizio di web hosting. Dal canto suo, il Ceo di Parler John Matze ha dichiarato a Epoch Times che la società è pronta a intraprendere un’azione legale.

Gab sta incoraggiando le persone a iscriversi al suo social network, facendo notare che il Presidente Trump è già presente, mentre su Parler non si è ancora iscritto. La società sottolinea anche che il suo software è stato rimosso dagli store di Apple e Google anni fa e che non si basa su un provider di hosting di terze parti, come Amazon. L’anno scorso, il Ceo Andrew Torba ha scritto nel suo blog: «Negli ultimi quattro anni siamo stati banditi da più provider di cloud hosting e ci è stato detto che se non ci piaceva dovevamo ‘costruirne uno nostro’. Quindi, è esattamente quello che abbiamo fatto. Gab non sta solo costruendo un social network alternativo. Stiamo costruendo un Internet alternativo. Dall’infrastruttura di hosting alla navigazione web e altro ancora: Gab è il leader di mercato quando si tratta di difendere la libertà di parola dalla tirannia online della Silicon Valley».

Il 9 gennaio, Torba ha dichiarato in un comunicato: «Se la tua attività è costruita sulle spalle dei tiranni della Silicon Valley (Apple, Google, e altri), possono tentare e tenteranno di distruggerti se e quando diventerai una minaccia per i loro interessi. Lo hanno fatto a Gab. Poi Fortnite. Adesso Parler. Su Twitter e Facebook sono disponibili contenuti terribili di ogni tipo. Tutti sul pianeta lo sanno. Eppure entrambe le società sono su entrambi gli app store. La messa al bando di Parler da parte di Apple non è l’implementazione neutrale di uno standard oggettivo, ma piuttosto un gesto cinico e politicamente motivato e una prova del disprezzo delle élite della Silicon Valley verso gli americani comuni. La soluzione, come sempre, non è il governo. È costruire il tuo. La gente prende in giro questo meme, ma Gab lo vive. Mentre gli altri si lamentano, noi costruiamo».

Apple e Google non hanno risposto alle domande dell’edizione american di Epoch Times a riguardo.

Quando ha bandito Gab, Gooogle si è giustificato affermando che «le app di social networking devono dimostrare un livello sufficiente di moderazione, anche per i contenuti che incoraggiano la violenza e sostengono l’odio contro gruppi di persone», per rimanere nel suo store online. Apple invece aveva inizialmente affermato che il divieto era dovuto al fatto che Gab non censurava automaticamente i contenuti pornografici, ma dopo che Gab ha apportato modifiche in proposito, Apple ha dichiarato che avrebbe mantenuto il divieto perché Gab «include contenuti che potrebbero essere considerati diffamatori o malvagi».

In una lettera al senatore Mark Warner, membro del Comitato di intelligence del Senato, Torba ha scritto che Gab modera i contenuti presenti sulla sua piattaforma. Il Ceo ha dichiarato che Gab ha una politica di tolleranza zero verso le minacce di violenza e i discorsi illegali, ma salvaguarda i discorsi che possono essere controversi ma legali.

 

Articolo in inglese: Free Speech Platform Gab Reports 753 Percent Increase in Traffic in 24 Hours

 
 
 

È ufficiale, il governo Conte si è dimesso, al via le consultazioni

È ufficiale, il governo Conte si è dimesso, al via le consultazioni
Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ricevuto questa mattina al Quirinale il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, ...
Leggi >
 

Oltre 78.000 utenti Facebook e Instagram rimossi per contenuti QAnon e norme sulla «militarizzazione»

Oltre 78.000 utenti Facebook e Instagram rimossi per contenuti QAnon e norme sulla «militarizzazione»
Da agosto 2020 Facebook ha rimosso più di 78.000 profili tra Facebook e Instagram, che pubblicavano contenuti su ...
Leggi >
 

Ex capo della polizia di frontiera: in poche ore Biden ha reso l’America meno sicura

Ex capo della polizia di frontiera: in poche ore Biden ha reso l’America meno sicura
In poche ore, Biden ha reso l'America meno sicura. Lo sostiene l'ex commissario statunitense per le dogane e la ...
Leggi >
 

L’Oms cambia i criteri di lettura dei test Covid per ridurre i falsi positivi

L’Oms cambia i criteri di lettura dei test Covid per ridurre i falsi positivi
L’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) ha avvisato gli esperti di non basarsi unicamente sui risultati dei test molecolari ...
Leggi >