Stati Uniti, altri 8 bambini scomparsi sono stati ritrovati in un operazione federale

Di Jack Phillips

Altri otto bambini scomparsi sono stati ritrovati nell’ambito dell’operazione ‘Homecoming’ (ritorno a casa), secondo quanto annunciato dall’U.S. Marshals Service.

Il corpo di polizia federale ha dichiarato di aver ritrovato i bambini tra il 31 agosto e il 4 settembre in un’operazione di emergenza nella zona di Indianapolis.
I bambini hanno un’età compresa tra i 6 e i 17 anni ed erano stati affidati al Dipartimento dei Servizi per l’infanzia dell’Indiana.

«Questi bambini […] erano stati classificati come alcuni tra i casi di recupero più a rischio e complessi della zona, sulla base di fattori che indicavano il forte rischio che diventassero vittime di traffici sessuali, dello sfruttamento dei minori, di abusi sessuali, abusi fisici e per le loro condizioni di salute fisica e mentale», hanno dichiarato le forze dell’ordine federali, specificando che gli agenti hanno ricevuto i fascicoli dei loro casi e hanno indagato sulla loro possibile ubicazione partendo da indirizzi, case e scuole.

«I Marshal si sono impegnati ad assistere le agenzie statali e locali nel localizzare e recuperare i bambini scomparsi in pericolo, per aiutare a impedire che diventassero vittime di violenze e sfruttamento», riferisce Dan McClain, uno U.S. Marshal del Distretto meridionale dell’Indiana. «Il messaggio che vogliamo trasmettere ai bambini scomparsi e alle loro famiglie è che useremo ogni risorsa a nostra disposizione per trovarvi».

Nelle ultime settimane, si sono svolte diverse operazioni per ritrovare i bambini scomparsi negli Stati Uniti. La settimana scorsa, secondo gli U.S. Marshals, circa 39 bambini scomparsi sono stati ritrovati in un’operazione di salvataggio durata due settimane, nello Stato della Georgia.

Il direttore degli U.S. Marshals Donald Washington ha dichiarato: «Il messaggio ai bambini scomparsi e alle loro famiglie è che non smetteremo mai di cercarvi». In una conferenza stampa che annunciava la notizia, Washington ha detto ai giornalisti che l’operazione è tra le missioni di cui i Marshal sono «molto orgogliosi» ma che al contempo, afferma, «non avremmo voluto avere».

«Per quanto questa operazione abbia avuto successo, c’è una dura realtà sotto; la dura realtà è: “Caspita, perché lo stiamo facendo, in primo luogo? Perché abbiamo dei bambini scomparsi e in pericolo?”. […] Le statistiche dicono che c’è un bambino rapito ogni 40 secondi negli Stati Uniti».

L’operazione, il risultato di diversi mesi di pianificazione, è stata condotta dall’Unità per i bambini scomparsi del U.S. Marshal Service e da una sua task force regionale, oltre che da diverse agenzie statali e locali della Georgia, tra cui il Georgia Bureau of Investigation e il National Center for Missing and Exploited Children (Centro nazionale per i bambini scomparsi e sfruttati).

Finora, nelle ultime settimane, sono stati ritrovati più di 70 bambini.

 

Articolo in inglese: 8 Missing Indiana Children Found in Federal Sweep

 

Per saperne di più:

 
 
 

Referendum sul taglio dei parlamentari, le ragioni del Sì e quelle del No

Referendum sul taglio dei parlamentari, le ragioni del Sì e quelle del No
Il 20 e il 21 settembre gli italiani sono chiamati alle urne per approvare o rifiutare la riforma ...
Leggi >
 

Pace in Medioriente, due accordi firmati con la mediazione di Trump

Pace in Medioriente, due accordi firmati con la mediazione di Trump
Il 15 settembre è stata una «storica giornata per la pace», ha dichiarato Donald Trump, protagonista della firma ...
Leggi >
 

Twitter cambia i suoi regolamenti in vista delle elezioni americane

Twitter cambia i suoi regolamenti in vista delle elezioni americane
Twitter ha comunicato agli utenti che rimuoverà i post ritenuti falsi o fuorvianti. Questa settimana, in un post, ...
Leggi >
 

I migliaia di desaparecidos della ‘giustizia semplificata’ del Pcc

I migliaia di desaparecidos della ‘giustizia semplificata’ del Pcc
Quest'anno il regime comunista cinese ha fatto sparire almeno una ventina di persone al giorno. Secondo un'indagine pubblicata ...
Leggi >